CUMINO DEI PRATI – Carum Carvi

CUMINO DEI PRATI – Carum Carvi
FAMIGLIA: apiaceae
DESCRIZIONE: Pianta biennale alta 30-100 cm foglie basali bi-tripennate, picciolate quelle superiori sono sessili ed appuntite. Le infiorescenze sono composte da ombrelle con fiori In toni dal bianco al rosa. I frutti di cumino dei prati sono costituiti da due parti, di forma ovale, addossate, lunghe 3-7 mm, leggermente ricurve, di colore marrone scuro e con 5 nervature in rilievo più chiare. Fino dal Medioevo venivano usati, al posto e con lo stesso nome del cumino dei prati, i frutti grigio-nerastri del vero cumino (Cuminum cyminum L.). Fioritura da giugno ad agosto. Contiene olio essenziale costituito da carvone (componente principale e responsabile dell’odore) e limonene, derivati della cumarina, umbelliferone e scopoletina.
HABITAT: prati, margini di sentieri; comune dall’Europa all’Asia Centrale.
SI UTILIZZA: i frutti

PROPRIETÁ: stimola l’attività delle ghiandole digestive e ha un’azione antiflatulente e antispastica. Lo si usa per stimolare l’ appetito,nei casi di disturbi digestivi, spasmi gastroenterici e biliari. stimola la secrezione lattea nelle madri che allattano.

← PreviousNext →